L’arredamento per il bordo piscina: ecco come sceglierlo

Gloria 01 giugno 2017

Hai mai sentito parlare della possibilità di arredare l’area del tuo giardino destinata all’uso della piscina in maniera esclusiva e davvero particolare, così da poter vivere la swimming area in modo molto confortevole?

Esistono diverse soluzioni che è possibile prendere in considerazione per arredare l’angolo piscina del tuo giardino e per scegliere il giusto ambiente, bisogna fare affidamento ai propri gusti, ma anche a materiali sempre più innovativi ed esclusivi, che si  possono scegliere tra le tante occasioni che esistono, quando si parla di arredamento per giardini.

Come arredare l’area che si trova a ridosso della tua piscina

Ci sono diverse soluzioni per scegliere un giusto arredamento da abbinare al bordo piscina. In pieno stile, bisogna anche trovare dei tipi di materiali che siano adatti e duraturi nel corso del tempo. Infatti, sarà necessario non solo avere un pavimento antiscivolo, ma anche avere una piccola doccia ed una zona dove è possibile vivere la propria piscina in relax.

È possibile scegliere tra diversi materiali e di solito, c’è chi tende a preferire il legno e chi, invece, i marmi oppure materiali di nuova generazione come PVC, o leghe varie. Altre possibilità sono la scelta di determinati elementi di arredo come la presenza di lettini che servono per prendere il sole, quindi per abbronzarsi, e anche degli ombrelloni o dei gazebo dove invece è possibile trascorrere dei momenti di relax, oppure consumare pasti, mentre sarà necessario pensare anche ad un’area di gioco per i bambini che comunque sono sempre i protagonisti di questo spazio.

L’illuminazione giusta per una piscina

Una volta che si è organizzato tutto lo spazio nel giardino per fare in modo che la piscina sia vivibile e funzioni alla perfezione a partire dai bordi ma anche dall’area living, allora sarà necessario andarsi a preoccupare di tutto ciò che riguarda l’illuminazione da dare alla piscina e dall’area del giardino ad essa dedicata.

Innanzitutto, bisogna pensare a dei faretti interni alla piscina che servono ad illuminarla ed in più, bisognerà fare in modo che ci sia un’illuminazione esterna valida ed abbinata con lo stile stesso della piscina. Si può anche pensare ad installare ad esempio, dei fari di vario tipo e quelli che vengono maggiormente utilizzati sono quelli a led, oppure quelli alogeni, oppure i fari in fibra ottica. I fari alogeni sono quelli tradizionali e che emanano una luce molto più avvolgente, mentre quelli invece a LED, hanno una luce più fredda rispetto agli altri, ma possono essere fatti in colori diversi mentre quelli a fibra ottica, sono più resistenti e danno calore.