Il foulard: non solo abbigliamento ma tanto colore e stile per la casa

Giusy 14 luglio 2014

Arredare la casa con i foulard è davvero semplice, mille soluzioni da realizzare handmade con pochi strumenti, spesso riordinando il guardaroba ci rendiamo conto di avere una consistente raccolta di foulard, che è un accessorio d’abbigliamento evergreen, è vero, ma che ultimamente è stato un p0′ soppiantato da pashmine e stole.

arredare-casa-con-i-foulard

Rinfrescare e colorare la casa con i foulard

Se volete in ogni caso utilizzare i vostri foulard potete farlo per rinfrescare, colorare e per l’arredamento casa: tendaggi, copriletti, copridivani, coprisedie, pannelli decorativi e quadri sono realizzabili con i vecchi foulard che non indossate più e che siete stanche di vedere gettati in fondo a un cassetto.

Copriletti patchwork e copridivani più trendy

Se siete abili con la macchina da cucire il gioco è fatto, potete realizzare un bel copriletto patchwork, oppure un copridivano trendy e fresco, per i cuscini basta un sapiente gioco di nodi e fiocchi e saranno rinnovati in un attimo, è possibile anche creare tendaggi multicolor sempre cucendo assieme vari foulard, o incorniciare i quelli più originali per dei quadri astratti da appendere alle pareti; con i foulard più grandi è possibile realizzare degli eleganti coprisedie, abbinando i colori per un effetto diversificato ma elegante.

Un “fai da te” glamour

Se l’idea vi piace ma non possedete abbastanza foulard per realizzare i vostri progetti allora recatevi in qualche mercatino dell’usato o nelle bancarelle che solitamente si trovano nei pressi delle stazioni ferroviarie, dove con poca spesa potrete acquistarne parecchi, la soddisfazione di un “fai da te” glamour val bene qualche euro. Se con il cucito non avete dimestichezza potrete ricorrere al velcro adesivo o alla colla a caldo, il lavoro riuscirà ugualmente e con un risultato ottimo.