Letti a scomparsa per ritrovare il proprio spazio

Catiuscia 24 maggio 2014

Letti a scomparsa per ritrovare il proprio spazio.

I letti a scomparsa sono soluzioni ideali per ottimizzare gli spazi specialmente nelle abitazioni di oggi, sempre più piccole e spesso affollate.

matrimoniale-a-ribalta

Con i letti a scomparsa, letti trasformabili oppure mobili letto che diventano tavoli (o viceversa), dotati di consolle allungabile, possiamo ridurre l’ingombro nelle nostre stanze.

Letti a scomparsa singoli, ad una piazze e mezzo, a castello o letti a scomparsa matrimoniali. Tutti con materassi di ultima generazioni in grado di garantire la stessa qualità e lo stesso livello di comfort dei letti tradizionali. Su reti ortopediche a doghe, in lattice.

L’arredamento affidato ai letti a scomparsa è tipico delle case piccole, spesso di città.  Possono modulare una seconda casa (in mare o in montagna). I letti a scomparsa  sono soluzioni ideali per le camerette dei più giovani. Particolarmente funzionali  per i  residence.

Letti trasformabili

Trasformabili

Letti a scomparsa, letti e mobili trasformabili. Idee salva spazio. Pratici  e facili da utilizzare. Bastano pochi e semplici movimenti per preparare il proprio angolo del riposo o rimettere tutto a posto per iniziare al meglio al giornata.
Sono mobili night&day: letti di notte, tavoli di giorno.

Non solo tradizionali, i letti a scomparsa sono anche verticali, girevoli, con una libreria sul retro o con divano sempre a scomparsa.

letti_a_scomparsa Ikea

Letti a scomparsa Ikea

Il miglior binomio funzionalità e prezzo è offerto da IKEA, l’azienda svedese sempre attenta alle esigenze delle nostre abitazioni e dei nostri portafogli. Quelli di Ikea sono i più bravi ad inserire tutto ciò di cui una casa necessita in pochissimo spazio.

Molto belli, dal design curato e raffinato, i letti a scomparsa di CLEI, ingegnosità, intuito e idee direttamente da Como. Con i prodotti Clei basta poco per cambiare un ambiente.

Letto Clei

Letto a scomparsa Clei

 Con i letti a scomparsa, il letto c’è ma non si vede!