You are currently viewing Come costruire un lettino montessori fai da te

Il lettino Montessori abbraccia la filosofia educativa creata da Maria Montessori, che mira a responsabilizzare i bambini e a renderli indipendenti.

Questo tipo di letto può essere un’aggiunta eccellente alla cameretta dei bambini e offrire loro molta libertà per esplorare l’ambiente circostante.

Se il fai da te è la tua passione, oppure vuoi rinnovare un vecchio lettino di legno dell’Ikea, ecco come costruire un lettino Montessori passo a passo per i tuoi figli.

Lettino Montessori fai da te: i passaggi da seguire

Letto montessori in legno © gooseandpumpkin
  1. Per prima cosa, crea la struttura di base. Prendi quattro pali da 5,08 per 7,62 centimetri, lunghi 91,44 centimetri, e taglia un’estremità di ciascun palo con un angolo di 45 gradi.
  2. Appoggia i pali sul pavimento con le estremità dell’angolo rivolte l’una verso l’altra, poi metti due assi da 5,08 per 10,16 centimetri, lunghi 132,08 centimetri tra di loro. Fissa insieme gli assi e i pali con viti per il legno e colla per il legno.
  3. A questo punto è arrivato il momento di costruire il telaio! Separa le due strutture che hai appena realizzato, in modo che si trovino a 69 centimetri di distanza. Prendi poi due assi da 5,08 per 10,16 centimetri, lunghi 68,58 centimetri.
  4. Fissa i due assi da 68,58 centimetri in mezzo alla struttura con colla per legno e viti per il legno, in modo da creare una grande cornice rettangolare.
  5. Finisci il telaio con assi extra e doghe in legno. Prendi tre assi da 5,08 per 7,62 centimetri, lunghi 124,46 centimetri. Posiziona queste doghe verticalmente lungo il giroletto esterno, con due assi a filo sui lati destro e sinistro del telaio esterno.
  6. Attacca questi assi con viti per legno e colla per legno. Inchioda poi quattordici assi da 2,54 per 10,16 centimetri, lunghi 68,58 centimetri sulla parte superiore del telaio in legno.

Come aggiungere il tetto a un lettino Montessori

Letto Montessori con tettuccio © happypawsonline

Se vuoi aggiungere un tetto al lettino Montessori dei tuoi bambini, puoi crearlo con quattro pezzi di legno angolato. Ecco come:

  1. Metti da parte due assi da 5,08 per 7,62 centimetri, lunghi 55,79 centimetri, nonché due assi da 5,08 per 7,62 centimetri, lunghi 53,98 centimetri. Taglia l’estremità di ogni tavola con un angolo da 45 gradi.
  2. Posiziona una tavola lunga e una tavola corta sopra i montanti posteriori, sovrapponendole a forma di V rovesciata. Fissa gli assi in posizione con viti per legno e colla, quindi ripeti lo stesso passaggio con i due montanti anteriori.
  3. Installa dei binari sul tetto per avere un supporto extra. Metti da parte due assi da 119,38 centimetri e fissali lungo entrambi i lati del tetto con colla per legno e viti per legno, direttamente sotto i pezzi del tetto a forma di V rovesciata. 
  4. Per concludere, fissa un asse da 5,08 per 5,08 centimetri, lungo 119,38 centimetri, da 5,1×5,1 centimetri sulla parte superiore del tetto, collegando insieme le sezioni del tetto a punta.

Dove posizionare il lettino Montessori

Puoi posizionare il lettino Montessori vicino a una parete o al centro della cameretta del tuo bambino. 

Non ci sono regole ferree, a patto che il tuo piccolo abbia facile accesso al letto.

Se scegli di posizionare il letto lungo il muro, tienilo a filo in modo che tuo figlio non scivoli o non rimanga incastrato tra il muro e il materasso.

Cosa mettere su un lettino Montessori

Se il tuo bambino ha più di 6 mesi, puoi mettere giocattoli e coperte sul lettino Montessori.

Se invece è più piccolo, metti solo un lenzuolo sopra il materasso, in modo che possa dormire in maniera sicura e confortevole.

Per quanto riguarda il materasso da usare, opta per il materasso della culla se vuoi che il tuo bebé impari a usare il letto.

I materassi della culla sono super rigidi e possono proteggere dalla sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS).

Per i bambini di un anno, o più grandi, acquista qualsiasi materasso che abbia un’etichetta o una valutazione “rigida”.

Puoi scegliere un materasso matrimoniale o uno singolo, l’importante è che ci sia abbastanza spazio nella camera e che sia delle stesse dimensioni del lettino Montessori.

Condividere o non condividere il lettino Montessori con mio figlio?

Se tuo figlio ha paura del buio, oppure del temporale, puoi condividere con lui il lettino Montessori. 

Tuttavia aspetta che esca dalla fase infantile prima di farlo, altrimenti se ti giri durante la notte, potresti rischiare di fargli del male, o di soffocarlo, in modo involontario.

Lettino Montessori: considerazioni finali per la sicurezza del tuo bambino

Letto montessoriano © Customkidsfurniture

Vuoi sapere se il lettino Montessori è sicuro? Controlla se tuo figlio riesce ad alzarsi dal letto senza farsi male e assicurati che sia vicino al suolo, in maniera che il tuo bambino non si ferisca e non cada nel caso in cui dovesse alzarsi accidentalmente durante la notte.

Inoltre il tuo bambino non dovrebbe avere difficoltà ad accedere al letto, quindi quando lo costruisci, prenditi tutto il tempo che ritieni necessario.

La filosofia Montessori consiste nel dare a tuo figlio la libertà di muoversi e di esplorare il suo spazio vitale.

Passa quindi al setaccio tutta la stanza del tuo bambino prima di lasciarlo dormire nel suo nuovo letto. Nascondi, o togli, i cavi elettrici, copri le prese elettriche e fissa i mobili alle pareti.

In questo modo il tuo piccolo non sarà in pericolo se sceglierà di lasciare il lettino Montessori e di girovagare per la stanza. 

Assicurati che nella stanza non siano presenti giocattoli oppure oggetti piccoli, che potrebbero rappresentare un pericolo di soffocamento.

Foto principale © Purveyor15

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento