Rimedi contro la muffa sui muri

La muffa in casa è un problema piuttosto conosciuto dai proprietari, ma che non sempre è di facile risoluzione: ciò è dovuto alle cause, che sono molteplici, che possono portare alla formazione di muffa sui muri della casa e che devono essere trattate singolarmente.

La più nota è senza dubbio quella legata all’eccessiva presenza di umidità all’interno dei locali di un’abitazione, come ad esempio la stanza da bagno o il locale doccia: in questo caso l’aria calda, ricca di umidità, dopo essersi riversata sulle superfici più fredde (esempio: angoli, spigoli e soglie delle finestre), condensa, formando così la muffa.

Per fortuna esistono anche numerosi rimedi per togliere la muffa dai muri: eccone alcuni che possono esserci d’aiuto per eliminare la muffa e permetterci di svolgere le nostre attività quotidiane, come ad esempio il semplice gesto di farci una doccia calda in una rigida mattinata di dicembre, in un ambiente perfettamente igienizzato e assolutamente non pericoloso per la nostra salute.

Muffa in casa: come sconfiggerla?

Come togliere la muffa dai muri: i prodotti anti muffa

Il modo più veloce per togliere la muffa dai muri è quella di servirsi di specifici prodotti anti muffa, la maggior parte dei quali è reperibile anche online.

smuffer antimuffaIl più efficace è senza dubbio Smuffer l’antimuffa, creato da Ariasana, che oltre a dissolvere la muffa dai muri, ne previene la ricomparsa, come anche la formazione di muschi, alghe e licheni.

Adatto sia per gli ambienti esterni sia per quelli interni, ha un gradevole profumo di limone e agisce in pochi minuti. Il suo prezzo si aggira tra i 15 e le 16 euro per un prodotto da 500 ml, quindi si tratta di uno dei prodotti anti muffa più economici e davvero alla portata di tutti i budget.

compralo adesso

 

Più costoso rispetto a Smuffer, ma altrettanto efficace e ottimo anche per igienizzare i servizi igienici, le tende doccia e le lavatrici, è lo spray anti muffa di Rubson, che è venduto in una pratica confezione da 500 ml e non necessita di essere strofinato per agire.

Eliminare la muffa dai muri con il deumidificatore

Se la situazione è già molto grave, quindi la muffa si è già formata sulla maggior parte dei muri, la prima cosa da fare è quella di rimuoverla con i prodotti anti muffa o, se non se ne hanno in casa, con una soluzione di acqua calda e candeggina.

Fatto questo, si dovrà mettere un deumidificatore all’interno del locale: questo elettrodomestico, che ha anche il grande vantaggio di essere molto silenzioso e poco ingombrante, cattura l’umidità eccessiva presente nell’aria, trasformandola poi in acqua e intrappolandola all’interno del suo serbatoio, che una volta pieno dovrà essere svuotato e pulito.

deumificatore antimuffaUno dei migliori deumidificatori presenti attualmente sul mercato è il deumidificatore portatile silenzioso di CookJoy, che oltre ad essere in grado di funzionare per tre giorni di seguito senza mai essere svuotato e 24 ore su 24, occupa poco spazio e può essere sistemato in qualsiasi tipo di ambiente.

compralo subito

Rimedi naturali per combattere la muffa

Per chi preferisce togliere la muffa dalle pareti con i rimedi naturali, ecco la ricetta di un detergente atossico molto efficace a base di bicarbonato di sodio e di sale.

Sciogliere due cucchiai di bicarbonato in mezzo litro d’acqua calda, poi aggiungere due cucchiai di acqua ossigenata e due cucchiai di sale fino. Agitare per bene, poi applicare questa soluzione sull’area da trattare.

Per gli angoli e le fughe, suggeriamo l’uso di uno spazzolino da denti. Se si desidera che i locali abbiano un buon profumo, è possibile aggiungere alla soluzione anche qualche goccia di tea tree oil, che è anche ottimo per impedire la ricomparsa della muffa.