Al momento stai visualizzando Quanto costa una cucina e come risparmiare

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio quanto può costare una cucina nuova, quali sono le variabili che incidono sul prezzo finale e i consigli per risparmiare senza rinunciare alla qualità e alla funzionalità.

Da cosa dipende il costo di una cucina

Il costo di una cucina dipende da molteplici fattori, il primo dei quali sono chiaramente le dimensioni dell’ambiente. Più la cucina è grande, più sarà costosa perché serviranno più mobili, più elettrodomestici di dimensioni adeguate e più lavoro per il montaggio. Per una cucina di piccole dimensioni, circa 6-9 mq, il prezzo partirà indicativamente dai 3.000 euro. Man mano che gli spazi aumentano, anche il costo cresce proporzionalmente.

Per una cucina di medie dimensioni tra i 10 e i 15 mq, il costo totale si aggirerà mediamente tra i 5.000 e gli 8.000 euro. Per cucine superiori ai 16 mq fino a dimensioni di 20-25 mq, è realistico stimare una spesa tra 10.000 e 15.000 euro.

Cucina componibile o su misura

Un’altra variabile determinante è la tipologia di cucina che si desidera: componibile o su misura. Le cucine componibili sono solitamente più economiche e partono da un minimo di 2.000-3.000 euro per ambienti di piccole dimensioni fino ad un massimo di 15.000 euro per cucine ampie superiori ai 20 mq.

Le cucine componibili consentono di scegliere tra diversi modelli predefiniti e modificarne alcuni dettagli, il risparmio sta nella produzione industriale di serie. Le cucine su misura realizzate da artigiani e falegnami hanno ovviamente costi superiori, mediamente si parte da 8.000 euro ma si possono facilmente superare i 20.000 per le finiture di pregio. Il vantaggio è quello di poter personalizzare ogni dettaglio in base ai propri gusti e spazi disponibili.

I materiali incidono sul costo delle cucine

I materiali scelti per struttura, piano di lavoro e rivestimenti sono un altro fattore determinante per stabilire il prezzo di una cucina. I materiali più costosi sono quelli naturali come pietra, marmo, granito e legno massello, che possono costare dai 70 agli oltre 100 euro al metro quadro. Leggermente più economici laminato e legno composito (50-70 euro al mq), Corian e altri materiali sintetici (40-60 euro al mq), acciaio e laminato plastico (25-50 euro al mq).

Anche gli elettrodomestici determinano il prezzo

Anche gli elettrodomestici incidono sul costo finale in maniera significativa. Dotare la cucina di elettrodomestici top di gamma e di ultima generazione fa salire notevolmente il conto. Brand rinomati come Miele, Smeg o Gaggenau hanno prezzi decisamente elevati, anche il doppio rispetto a marchi più economici ma comunque di buona qualità come Bosch, Electrolux, Whirpool.

Un piano cottura a induzione di alta gamma può costare dai 600 agli oltre 1000 euro, un forno multifunzione dai 500 ai 2000 euro. Anche frigoriferi, lavastoviglie e cappe di design hanno prezzi consistenti.

Le cucine moderne costano più delle classiche

Infine, il tipo di finitura e lo stile scelto sono fondamentali per definire la spesa complessiva. Cucine in stile moderno minimal sono più costose di quelle in stile classico o rustico. Anche i colori neutri e le tinte unite hanno prezzi maggiori rispetto alle finiture con fantasie o tinte accese. I costi salgono anche per materiali speciali usati per le decorazioni o i rivestimenti come il vetro, l’acciaio o il cemento laccato.

Riassumendo, il costo di una cucina nuova può variare indicativamente da un minimo di 5.000 euro ad oltre 30.000 euro per le soluzioni di lusso su misura. La spesa media per una cucina di dimensioni standard (15-20 mq) si aggira sui 10.000-15.000 euro.

Negli ultimi 3-4 anni, i prezzi delle cucine sono aumentati per via della scarsità e dei rincari delle materie prime come legno, acciaio, laminati. Questo ha portato ad un incremento dei listini di circa il 10-15%.

Come risparmiare sull’acquisto di una cucina

Nonostante le molte variabili in gioco, è possibile risparmiare sull’acquisto di una cucina facendo attenzione ad alcuni accorgimenti:

  • Scegliere una cucina componibile di serie e dimensioni standard anziché su misura
  • Orientarsi su materiali più economici ma comunque durevoli (laminati, acrilico)
  • Valutare mobili e elettrodomestici della linea entry level del brand
  • Chiedere la posa in opera inclusa nel prezzo
  • Sfruttare offerte, promozioni e saldi di stagione
  • Evitare personalizzazioni ed extra che lievitano il costo
  • Considerare opzioni low cost come mercatino, Ikea o cucine usate
  • Puntare su uno stile classico piuttosto che ultra moderno
  • Optare per colori neutri ed economici come bianco e beige
  • Cercare di ridurre al minimo la presenza di elettrodomestici a scomparsa, poiché hanno un costo molto elevato
  • Valutare mobili e pensili di dimensioni standard, su misura costano di più

Prima di decidere dove e cosa acquistare, è bene informarsi sui diversi brand e fare dei preventivi per valutare con attenzione pro e contro delle varie soluzioni. La qualità deve rimanere un requisito fondamentale per garantire longevità e sicurezza. Con un po’ di ricerca, è possibile trovare la cucina giusta risparmiando qualche migliaio di euro!

Brand economici e soluzioni low-cost

cucine ikea
Cucine economiche Ikea

Per chi ha un budget limitato, esistono diverse opzioni per acquistare una cucina nuova contenendo i costi.

Le cucine Ikea sono la soluzione più conveniente in termini di rapporto qualità/prezzo, con prezzi che partono da 500 euro per le cucine più essenziali. Il modello KNOXHULT è stato creato dall’azienda svedese proprio per dare la possibilità di acquistare cucine economiche che però resistono nel tempo.

Anche Leroy Merlin ed altre catene fai-da-te propongono cucine componibili a partire da 1000 euro. La scelta di modelli e finiture è più ampia rispetto ad Ikea e si possono trovare ottime occasioni con gli sconti.

Speriamo che questa panoramica dettagliata su quanto può costare una cucina e su come risparmiare ti sia stata utile per orientarti nella scelta della tua cucina.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento