Top 10 Consigli per arredare casa

Che si tratti di dare vita alla nuova casa in cui ti sei trasferito o, semplicemente, di rinnovare il look della tua abitazione, l’arredamento di una casa rappresenta il modo migliore per aggiungere fascino a qualsiasi dimora.

Tuttavia, per ottenere un risultato sorprendente, arredare una casa non è sufficiente.

È necessario infatti che l’arredamento sia eseguito a regola d’arte per ottenere un insieme che sia il più armonico possibile.

Se in questi giorni ti stai chiedendo come ingannare il tempo e, nello stesso momento, cambiare l’aspetto della tua abitazione, ecco 10 consigli per arredare casa che ti aiuteranno a raggiungere il tuo obiettivo.

1.Scegli lo stile decorativo che più ti piace

Come per il look con cui ci presentiamo alle altre persone e al mondo, anche l’arredamento di una casa ha molti stili: può essere moderno, classico contemporaneo, vintage, etnico, country e, addirittura, shabby chic.

Prima di passare a guardare le varie possibilità che ci offrono i negozi online, è quindi fondamentale decidere qual è lo stile che vuoi usare per rinnovare, o arredare da zero, la tua casa.

Per aiutarti in questo passaggio fondamentale, sfoglia qualche catalogo online per trarre ispirazione e, una volta trovato lo stile che ti piace di più, fai una ricerca su Google per conoscerne tutte le caratteristiche.

In questo modo eviterai di acquistare accessori, soprammobili o mobili non necessari e che, una volta posizionati, non corrisponderanno affatto allo stile che hai scelto.

2.Stabilisci un budget

Prima di cominciare ad acquistare l’arredamento per la tua casa, fissa un budget da rispettare e che sia in linea con la tua disponibilità finanziaria.

Uno degli incubi peggiori degli aspiranti home designer è quello di scoprire, mentre sono nel bel mezzo degli acquisti, di non avere abbastanza denaro per arredare il resto della casa e di essere costretti a lasciare il lavoro a metà.

Ricordati che, se vuoi arredare completamente la casa o cambiare tutti i mobili, avrai bisogno di un budget consistente.

Se invece intendi acquistare soltanto alcuni accessori o soprammobili per dare un tocco di freschezza ai tuoi ambienti, in quel caso l’importo da spendere sarà minore.

Se lo desideri, questo per non farti ritrovare con il conto bancario profondamente in rosso, puoi anche non comprare tutti i mobili in un colpo solo, ma acquistarne uno alla volta.

3.Parti sempre dal soggiorno

Il soggiorno, piccolo o grande che sia, è senza dubbio la stanza principale di una casa, perché è il luogo in cui i membri di una famiglia si incontrano per trascorrere del tempo insieme o in cui si accolgono gli amici o i parenti per un aperitivo o per il caffè.

Quando inizi ad arredare una casa, parti sempre dal soggiorno, perché i suoi spazi, essendo relativamente più grandi, richiedono molto più tempo per essere pensati e arredati.

C’è però anche da dire che, proprio per le sue dimensioni, il soggiorno offre una maggiore libertà in termini di decorazione interna, quindi approfittane per liberare la tua fantasia!

Una volta arredato il soggiorno, sarà più facile trasportare lo stile utilizzato nelle altre stanze.

4.Ridipingi le pareti

Se hai in programma di rinnovare l’aspetto delle tue stanze, la parola d’ordine è: è arrivato il momento di ridipingere!

Quando entri in una stanza, il colore delle pareti è la prima cosa che si nota. Quest’ultimo riveste un ruolo importante, perché consente a qualsiasi visitatore di farsi un’idea della personalità e dei gusti del padrone di casa.

Il colore bianco, manco a dirlo, rimane il colore per eccellenza del soggiorno, perché conferisce luminosità all’ambiente e può essere facilmente combinato con altri colori.

Anche il grigio chiaro, l’azzurro, il verde chiaro e il beige sono indicati per il soggiorno, mentre in generale dovresti evitare tutti i colori scuri, come il nero e il viola, o troppo squillanti, come il rosso e il giallo.

5.Cambia i tuoi mobili

Mobili vecchi o fatiscenti in un nuovo ambiente, a meno che non siano antichi (in tal caso un restauro è d’obbligo per evidenziarli al meglio), non vanno assolutamente bene.

Se vuoi rinnovare il tuo salotto, e le altre stanze, considera l’idea di cambiare i tuoi mobili.

Per un risultato sublime, opta per mobili fuori dal comune ed eleganti per rendere subito originali i tuoi ambienti.

Attenzione però: prima di procedere con gli acquisti, ricordati di misurare le dimensioni delle tue stanze, così da evitare di acquistare mobili le cui dimensioni limitano (e anche di parecchio) la libertà di movimento.

6.Prediligi colori riposanti per la stanza da letto

La stanza da letto ha lo scopo di offrire riposo e relax, quindi il colore delle sue pareti, così come l’arredamento scelto, deve rispecchiare questa realtà.

Opta quindi per tonalità sobrie, come il bianco, l’azzurro, il verde chiaro e il blu, di modo che il contatto visivo non sia disturbante per i tuoi occhi e non ti impedisca di dormire o di riposare.

Per quanto riguarda i mobili essenziali, nella camera da letto non dovrà mancare un letto, un armadio, un paravento dietro cui spogliarti (spazio permettendo), una poltrona e una biblioteca.

7.La parola d’ordine per la cucina? Funzionalità!

Vuoi rinnovare la cucina? Per iniziare, opta per mobili moderni ed eleganti, che oltre ad abbellire la stanza, ti permetteranno di preparare i pasti in un ambiente confortevole.

Per i colori, esci dalla zona del bianco standard e osa tonalità luminose che possono combinarsi con mobili chiari, come il giallo, l’arancione o il rosso.

Se però preferisci le piastrelle e lo stile vintage, opta per piastrelle decorate con immagini di tazze da tè, frutta e torte.

Crea una zona da pranzo con un tavolo moderno e sedie eleganti e completa il tutto con un bel vaso di fiori, da posare nel centro del tavolo.

8.Elementi naturali in giardino

Se hai la fortuna di avere un bel giardino, taglia l’erba, pota le piante e, se hai le possibilità finanziarie per farlo, chiedi l’aiuto di un professionista per dare alle tue siepi forme particolari, come uccelli, nani, gatti, eccetera.

Crea poi un angolo dove prendere il caffè durante l’estate, o accogliere in futuro gli amici per un aperitivo o per una grigliata, con divani, tavoli e sedie in rattan.

9.Crea un vialetto decorativo

Se lo spazio non ti manca, crea un vialetto di cemento decorativo per dare un tocco di originalità al tuo giardino.

Per esempio, se opti per il cemento stampato, sembrerà che sul vialetto siano presenti dei fiori, delle piante o altri elementi presenti nell’ambiente.

Il risultato sarà a dir poco sorprendente e, se pianterai una linea di fiori sui bordi, accentuerai ancora di più l’effetto navata.

10.Dai nuova vita alla tua terrazza

La terrazza, così come la veranda, è il luogo in cui non solo puoi goderti appieno il panorama, ma anche ricevere gli amici e gli ospiti quando le temperature iniziano a diventare più miti.

Se vuoi darle nuova vita, cambia tutti i vecchi mobili, poi posiziona un bellissimo vaso di fiori sul tavolino da caffè e libera lo spazio da oggetti ingombranti o che non centrano con esso.