Doccia in pietra

Le docce in pietra, fino a qualche anno fa prerogativa delle spa più esclusive, dall’inizio del 2019 hanno cominciato ad entrare sempre di più anche nelle abitazioni private.

Una doccia in pietra, oltre a conferire un aspetto più naturale, si presta bene per soddisfare le esigenze dei consumatori che desiderano un bagno di lusso originale.

Le docce in pietra però, pur essendo belle da vedere, richiedono anche una manutenzione costante e, se sono parecchio strutturate, possono rivelarsi difficili da pulire.

Realizzare una doccia in pietra naturale è possibile, ma a meno che non si abbia tempo a disposizione, meglio optare per fughe piccole, per piastrelle o lastre in pietra e, da ultimo ma non meno importante, questo per evitare il rischio di incorrere in pericolose cadute, per una superficie antiscivolo per il pavimento della doccia.

Pietra per doccia: qual è la migliore?

La pietra per doccia migliore è sicuramente l’ardesia, in quanto se viene sigillata in modo regolare e pulita costantemente, può durare anche diversi anni.

Se invece si preferisce un’alternativa più gradevole a livello estetico, una possibile scelta potrebbe essere il granito, in particolare quello di colore chiaro, che oltretutto è molto resistente agli acidi, all’ammoniaca e all’alcol.

Piatti per doccia: effetto ardesia

Questi piatti per doccia, creati dalla Victorian Plumbing, non sono fatti in ardesia, ma con un materiale più resistente e che, oltre a riprenderne l’aspetto, ne ricalca anche le finiture grigie.

Negli ultimi mesi sono cresciuti sempre di più in popolarità, perché oltre a non richiedere una manutenzione eccessiva, si adattano perfettamente al look dei bagni moderni e in stile industrial.

Docce in muratura moderne: la Contemporanea di Collins Tile&Stone

Questa doccia in pietra, che ha richiesto un’attenta progettazione ed esecuzione da parte dell’azienda americana, è alloggiata all’interno di una bellissima vetrata giustapposta ad una vasca d’aria giapponese.

L’insieme risulta particolarmente armonico: texture all’avanguardia, colori neutri, ma nello stesso tempo ricchi di fascino, è un mosaico molto originale sono i componenti di questa doccia in muratura moderna, che noi troviamo unica nel suo genere!

Box doccia in muratura: l’Essenziale di Studioviro

Questo box doccia in muratura, realizzato da Studioviro, uno studio di design tutto italiano, è essenziale, ma conferisce subito al bagno un’aria di pulizia.

Inoltre, e questo secondo noi è un altro vantaggio mica male, questo tipo di doccia in pietra risulta molto indicato per tutte quelle persone che non amano perdere tempo con le pulizie: basta un tocco di detergente, una risciacquata veloce e un’asciugata con uno straccio pulito e il gioco è fatto!

Bagno in muratura: alcune foto di Luxury Spa di Pixcity

Pixcity, uno degli studi di design francesi più innovativi, per il suo bagno in muratura ha scelto di ispirarsi ad alcune delle spa più amate dai vip.

I mobili d’appoggio, così come il lavabo e il box doccia, tutti rigorosamente bianchi, sono inseriti all’interno della pietra. Il risultato? Un bagno di lusso che farà subito rilassare anche gli stacanovisti più estremi dopo una lunga giornata di lavoro.