Come scegliere il divano nuovo per la casa

Il divano è sempre un mobile abbastanza ostico da scegliere, indipendentemente dalla stanza in cui sarà inserito. Quello da scegliere con maggiore attenzione è sicuramente il divano del soggiorno, perché sarà anche quello più utilizzato dall’intera famiglia. Si può però posizionare un divano anche nello studio, o nella stanza degli ospiti; in questi casi una versione trasformabile in letto è spesso la soluzione più adatta, perché versatile e pratica, adatta a risolvere varie situazioni.

Dove acquistare il divano

Negli ultimi tempi recarsi presso un negozio di mobili è diventato abbastanza complesso, in quanto non sempre questi negozi sono aperti, a causa delle restrizioni correlate alla pandemia da coronavirus. Fortunatamente sono sempre disponibili vari negozi online, che offrono fotografie di tutti i prodotti messi a disposizione, consegnabili in pochi giorni in qualsiasi zona d’Italia.

Il suggerimento è quello di preferire un negozio che offra non solo divani ma anche mobili, accessori per l’illuminazione e prodotti di vario genere. SIBLO è un buon esempio di negozio di questo genere, visto che offre divani in vari modelli, ma anche sedie, sgabelli, tavoli e mille prodotti in stile nordico, perfetti per qualsiasi ambiente della casa.

Una questione di spazio

Guida alla scelta del divano

La prima questione da considerare quando si desidera scegliere un nuovo divano della casa riguarda lo spazio che si ha a disposizione. Spesso è difficile valutare “a occhio” se un mobile si può inserire sulla parete o nella stanza in cui lo vogliamo posizionare. In questi casi è sempre importante prendere il classico metro a nastro e prendere bene le misure. Non solo per quanto riguarda lo spazio disponibile, ma anche per la vicinanza con altri mobili o la presenza di prese o termosifoni sulla parete.

Con le misure precise, fatte valutando in modo adeguato anche tutto ciò che starà intorno al divano, potremo scegliere con maggiore cura. Grazie anche al fatto che i siti che offrono mobili specificano con grande cura le misure di un mobile qualsiasi, lunghezza, altezza e profondità.

Se non riusciamo ad immaginare il mobile nella sua tridimensionalità, possiamo anche provare a disegnarne una sagoma con dei grandi fogli, anche quelli di un quotidiano vanno più che bene. Posizionando la sagoma a terra capiremo meglio quanto spazio occupa il divano nel nostro soggiorno o nella camera degli ospiti.

Angolare, lineare, con chaise longue

Le tipologie di divano disponibili in commercio sono varie; a partire dal classico divano lineare da due o da tre posti. Spesso questi due elementi si posizionano vicini, in modo da creare un’ampia zona relax, con molto spazio e numerosi posti a sedere per tutti gli ospiti, o per l’intera famiglia unita.

La scelta tra un divano a due posti o uno a tre posti dipende essenzialmente dall’utilizzo che si fa della seduta, ma anche dallo spazio che si ha a disposizione.

Per ampie zone living spesso si preferisce un divano angolare, con chaise longue o con sedute laterali. È la soluzione migliore per chi preferisce evitare di posizionare in soggiorno due divani appaiati; ma il divano angolare è perfetto anche per uno studio o una camera degli ospiti, soprattutto se si sceglie una versione trasformabile in letto.

Il classico divano con chaise longue è perfetto anche per chi ama utilizzare questo tipo di seduta per la lettura o per un pisolino pomeridiano davanti alla TV.

Aggiungi al divano anche un pouf originale.
Leggi di più sui pouf economici.

I divani letto

Il divano letto sembrava essere scomparso dall’offerta di mobili disponibile in commercio. Negli ultimi anni è tornato però di gran moda, anche perché stiamo parlando di un mobile molto pratico. Lo si può posizionare in qualsiasi ambiente, a patto di avere spazio sufficiente davanti allo stesso per poterlo aprire in modo da dare vita ad un ampio letto, singolo o matrimoniale.

La scelta di molti che necessitano di un letto supplementare va verso i divani angolari con funzione letto, che si trasformano in un comodo letto semplicemente spostando parte della struttura della seduta. Sono compatti e si inseriscono in qualsiasi ambiente, senza bisogno di troppo spazio.

Il rivestimento del divano

Un elemento da considerare quando si acquista un nuovo divano è sicuramente il rivestimento. Da un lato riguarda il colore e lo stile del mobile, che dovrà essere scelto in consonanza con il resto dell’ambiente in cui è inserito. Dall’altro è una questione che riguarda la durata di un mobile come il divano.

Un rivestimento robusto, e facilmente lavabile, consente di avere per molti anni un bel divano, senza bisogno di coprirlo e di nasconderlo per proteggere il tessuto sottostante.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento