Pittura lavagna: come utilizzarla su un’intera parete o in cucina

Fin dalla prima volta in cui inizierai a usare la pittura lavagna, ne rimarrai immediatamente conquistato.

La pittura effetto lavagna ti consente di trasformare qualsiasi superficie pulita in una lavagna per scrivere o in un blocco da disegno per gessi bianchi o gessi colorati.

Per esempio, la pittura lavagna nella cameretta dei bambini può essere applicata su una cassettiera, in maniera da poter poi scrivere sopra il contenuto di ogni cassetto e permettere al bambino di trovare più facilmente i vestiti.

Oppure, sempre nella camera dei più piccoli, puoi anche dipingere delle pareti effetto lavagna e trasformarle così in tele per murales su cui tuo figlio potrà scatenare la fantasia con i gessetti colorati e creare ogni volta dei disegni nuovi.

La pittura lavagna però può essere usata anche su altre superfici, come piatti di seconda mano, bottiglie di vino o specchi decorati che non usi più, ma ai quali vuoi dare una seconda vita trasformandoli in blocchi per appunti.

Qualunque cosa desideri, niente è impossibile con la pittura lavagna, perché devi solo scatenare la fantasia.

Ecco quindi come usare la pittura lavagna magnetica, soprattutto se per te è la prima volta, e alcune idee per abbellire la tua casa.

1. Carteggia la superficie

Usando una carta vetrata a grana fine, carteggia delicatamente la superficie su cui applicherai la pittura lavagna nera o la pittura lavagna colorata.

Se la superficie è particolarmente ruvida o porosa, trattala con un primer per vernice o un sigillante multiuso, quindi carteggia successivamente con carta vetrata con una grana da 180 a 220.

Per una superficie super liscia, prova la carta vetrata a grana 320.

2. Pulisci la superficie

Utilizzando un panno antiaderente o un panno pulito e asciutto, pulisci la superficie per eliminare ogni traccia di residui.

Sii delicato se usi un panno adesivo, poiché la cera d’api incorporata può trasferirsi sulla superficie, causando la caduta della pittura lavagna.

Capovolgi spesso il panno aderente su un lato pulito. Non usare acqua per pulire la superficie, perché ciò aumenterà solo la consistenza della parete, obbligandoti a un altro giro  di levigatura.

3. Versa la pittura lavagna

Porta la pittura lavagna a temperatura ambiente. Agita bene la bottiglia, o mescolala, poi versa una piccola quantità di vernice nel vassoio per pittore e lascia che si depositi, perché potrebbero essersi formate delle bolle quando l’hai mescolata.

Pittura lavagna camera bambini
Pittura lavagna per la camera dei bambini – ©designmag

4. Raccogli la vernice sul rullo

Inizia spingendo delicatamente il rullo nella pittura lavagna, coprendone l’intera superficie. In seguito stendi la vernice in modo che sia abbastanza asciutta. Non dovrebbe essere pesante o gocciolante.

Evita la sezione increspata del vassoio, poiché il motivo potrebbe trasferirsi sulla tua superficie di lavoro.

La pittura lavagna ha un tempo di lavoro relativamente lungo, quindi è necessario affrettarsi.

5. Applica la pittura lavagna

Applica la pittura lavagna sulla superficie in un unico strato leggero. La pittura lavagna, anche più delle pitture convenzionali per pareti, non si applica bene se si tenta di stendere strati spessi.

Dopo la prima mano, lascia asciugare per un’ora, poi successivamente applica la seconda mano. Per poter ottenere una lavagna spessa, e su cui potrai scrivere o disegnare, dovrai almeno applicare due mani di pittura lavagna. 

6. Rifinisci i bordi (opzionale)

Puoi definire i bordi della tua superficie con del nastro adesivo per pittore, oppure, se hai un bordo a 90 gradi, puoi portare la pittura lavagna fino al bordo senza che scenda sul lato adiacente, lavorando con un rullo estremamente asciutto.

Stendi quanta più vernice possibile sulla superficie di lavoro, o su un pezzo di cartone separato, quindi arrotola leggermente lungo il bordo di 90 gradi, ma rimani solo sul lato della superficie di lavoro.

Rotola parallelamente a quel bordo. Questo è il metodo migliore per dipingere fino ai bordi, perché il nastro adesivo per pittori è difficile da applicare con precisione su quel bordo.

pittura lavagna angolo caffè
Angolo caffè con la pittura lavagna – ©Joanna Lobby

7. Controlla la pittura lavagna

Dopo che tutti gli strati di pittura lavagna si sono asciugati per almeno 24 ore, controlla la superficie prima dell’uso.

Usando il bordo di un gessetto, strofina leggermente l’intera superficie, quindi spandi il gesso sulla superficie con un panno pulito e asciutto.

L’obiettivo è quello di creare un colore grigio scuro e nero intenso che sia coerente su tutta la superficie.

Dopo aver effettuato il controllo della superficie, potrai scriverci sopra o disegnarci con i gessetti.

Pittura lavagna fai da te: come realizzarla con due ingredienti

Se hai della pittura a base d’acqua che ti avanza, puoi realizzare la tua pittura lavagna fai da te aggiungendo un additivo a tua scelta, come malta non levigata, bicarbonato di sodio, gesso di Parigi e amido di mais.

Mescola bene (il rapporto è di mezza tazza di vernice per un cucchiaio di malta), poi procedi con la creazione della tua lavagna. 

Trattandosi di un prodotto fatto in casa, è possibile che il colore della tua pittura lavagna non sarà uniforme, ma questo è perfettamente normale. Anzi: contribuirà a dare quel tocco creativo in più alle tue pareti o ai tuoi oggetti.

Se invece desideri un colore uniforme, oppure non hai tempo per realizzare una pittura lavagna fai da te (o non hai i materiali, o la manualità necessaria, per farlo), in commercio puoi trovare delle pitture lavagna di ottima qualità e adatte a qualsiasi budget.

pittura lavagna spezie
Barattoli porta spezie e vasetti con pittura lavagna e magnetica – ©Pianeta Donna

Pittura lavagna: come cancellare

I tuoi bambini ormai sono cresciuti e vuoi far tornare “normali” i muri della loro ex cameretta e rimuovere la pittura lavagna?

Bagna un panno con acqua tiepida per rimuovere ogni residuo di gesso, poi usa un panno asciutto per asciugare la lavagna. Assicurati che la superficie sia completamente asciutta prima di procedere.

In seguito applica un primer adatto al colore con cui dipingerai le pareti, poi lascia asciugare completamente. Applica poi una seconda e, se necessario, anche una terza mano di primer, perché la pittura lavagna, essendo solitamente verde o nera, è molto difficile da dipingere, soprattutto se vuoi avere di nuovo i muri bianchi.

Dipingi le pareti con una mano di vernice e lascia asciugare per un’ora. Ripassa poi con un’altra mano, assicurandoti che il verde o il nero non siano più visibili

Se riesci ancora a vedere la lavagna attraverso le due mani, attendi un’ora, poi ripassa di nuovo il muro. Segui questa procedura fino a quando la pittura lavagna non è più visibile.

Barattoli e pittura lavagna
Barattoli e pittura lavagna – ©Pianeta Donna

Pittura lavagna: 10 idee per la casa (e non solo)

  • Costruisci un organizzatore per chiavi e telefoni attorno a una piccola lavagna.
  • Dipingi la superficie dei cassetti per identificare il contenuto.
  • Incornicia una lavagna, disegna una bella immagine e regalala.
  • Dipingi i vasi di fiori con la pittura lavagna.
  • Dipingi le tazze con la pittura lavagna, riempile di prelibatezze e regalale.
  • Vuoi usare la pittura lavagna in cucina? Dipingi l’interno di un mobiletto e appendi un gessetto su una corda: voilà, ecco creata una lavagna per la lista della spesa e per le tue ricette!
  • Usa del nastro adesivo per suddividere una grande lavagna e trasformarla così in un grande calendario mensile riutilizzabile.
  • Dipingi un’intera parete della cameretta dei bambini con la pittura lavagna.
  • Dipingi il quadrante di un vecchio orologio con la pittura lavagna e aggiungi dei simboli divertenti al posto dei numeri.
  • Dipingi le bottiglie di vino con la pittura lavagne e usale per le decorazioni.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento