Fornelli a induzione: vantaggi e svantaggi

I fornelli a induzione offrono diversi vantaggi che vale la pena di esaminare: potrebbe, infatti, risultare conveniente installare un piano cottura a induzione – che produce calore grazie ad un campo elettromagnetico – soprattutto se si ha intenzione di ristrutturare la cucina o, ancora meglio, nel caso di una cucina completamente nuova.

Molti nuovi appartamenti in classe A, inoltre, offrono il teleriscaldamento e, dunque, risulterebbe poco opportuno aprire un’utenza per sfruttare il gas esclusivamente per cucinare.

Fornelli a induzione, vantaggi e svantaggi

Tuttavia, per un uso intensivo è consigliabile stipulare un contratto di energia elettrica che preveda un allacciamento superiore ai 3Kw, per poter garantire un uso contemporaneo dei fornelli a induzione e di altri elettrodomestici, quali la lavatrice o il forno.
Al di là di questo aspetto – che è bene valutare – sono molto poche le accortezze che è necessario adottare per poter utilizzare al meglio il piano cottura a induzione (tra le altre, bisogna adoperare pentole adatte ed evitare l’uso di mestoli e posate in metallo). In particolare, non si potrà utilizzare pentolame in alluminio, vetro, terracotta o ceramica.

FORNELLI A INDUZIONE: TUTTI I VANTAGGI

I vantaggi, com’è facile intuire, sono numerosi: non essendoci emissioni di gas, non sussiste il pericolo di perdite accidentali e di incendio; la diffusione uniforme del calore consente di ottenere una cottura omogenea; non sussiste il rischio di scottature e ustioni poiché solo la parte dove poggia la pentola si scalda; infine, la fase di pulizia è notevolmente facilitata, poiché il piano cottura è completamente liscio.

Detto ciò, bisogna tener presente che il costo iniziale dei fornelli a induzione – più elevato rispetto al fornello a gas – può essere ammortizzato con il tempo: infatti, benché l’energia elettrica sia più costosa del gas, occorre considerare che il tempo di utilizzo del piano cottura è mediamente minore. Per questo motivo, è necessario modificare le proprie abitudini e monitorare con attenzione i tempi di cottura e preprazione dei cibi.