Metodo Kondo: il metodo giapponese del riordino delle case

Il metodo Kondo, o metodo Konmari, è un sistema per semplificare e organizzare la casa, liberandoti di tutti gli oggetti fisici che non portano gioia nella tua vita.

È stato creato da Marie Kondo, una giovane donna giapponese di 34 anni che ha fatto del riordino delle case altrui la sua missione di vita e autrice, tra l’altro, del celebre libro Il magico potere del riordino. Il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita.

Il metodo Konmari ti insegna a porti una semplice domanda quando riordini la casa: ciascun elemento della tua casa fa scattare la gioia? Se no, in tal caso dovrai liberartene.

Il fascino di questo metodo è che può essere applicato a tutte le parti della tua vita, dal riordino della casa fino alle tue relazioni!

Come iniziare ad usare il metodo Kondo

Il primo passo del metodo Konmari ti insegna a trattenere, o a toccare fisicamente, gli oggetti della tua casa mentre provi a ripulire il disordine e ad organizzarti di più.

Poniti quindi la seguenti domanda: gli oggetti ti provocano gioia? Ricordati: gli oggetti che ti danno gioia, non sempre sono razionali.

Per esempio Marie Kondo, creatrice del metodo Kondo, ha usato per la prima volta il Konmari quando ha dovuto decidere cosa fare di una vecchia maglietta che aveva ottenuto ad una mostra (conosciuta come la maglietta Kiccori) a cui aveva partecipato anni fa.

La maglietta era vecchia e sfilacciata, ma lei decise di conservarla perché le riportava i bei ricordi di quella mostra.

Le sue amiche si burlarono della sua decisione, ma lei non le ascoltò:

Se puoi dire senza ombra di dubbio “Mi piace davvero!”, non importa quello che dicono gli altri, e se ti piace averlo, allora ignora tutto ciò che gli altri potrebbero pensare.”

Conservare gli oggetti che ti procurano solo gioia e liberarti invece di quelli che, al contrario, non lo fanno, ti impone di affrontare seriamente ciascuno dei tuoi oggetti tangibili, quindi ti costringe a giudicare i tipi di cose da cui vuoi circondarti.

Metodo Konmari: 5 consigli per usarlo

1.Riordina tutto in una volta

Invece di pulire una stanza al giorno, dedica un’intera giornata (o un intero fine settimana!) a riordinare casa.

Se metti in ordine una stanza alla volta per un lungo periodo di tempo, finirà per diventare di nuovo disordinata nel giro di poche settimane o di pochi mesi.

Ciò potrebbe sembrare scoraggiante, perché non tutti abbiamo il tempo, o la volontà, di affrontare le nostre case in un giorno solo.

Non preoccuparti! L’adorabile Marie Kondo consiglia di fare ciò che puoi se non riesci a fare tutto in un giorno.

2.Visualizza il tuo stile di vita ideale

Prima di buttare via le cose, visualizza lo stile di vita che vorresti avere. Avere obiettivi concreti come “Voglio vivere come una dea, circondata da bellezza e armonia” è molto meglio di “Voglio vivere in una casa pulita”.

Il Konmari insegna che, pensando in termini così concreti, potrai visualizzare più accuratamente la casa e lo stile di vita che vorresti avere.

3.Determina se l’oggetto “sprizza gioia”

Le lezioni di Marie Kondo mostrano che, focalizzandoti su tutto ciò che non ti rende felice, stai invitando l’infelicità nella tua vita.

Se ti guardi intorno e ti soffermi su quegli oggetti che non riesci a sopportare, stai solo generando più negatività.

Invece, come afferma il Konmari, dovresti concentrarti su tutto ciò che ami.

Mettendo in risalto gli oggetti che ti danno gioia, quelli che generano tristezza o ti lasciano indifferente potrai metterli sulla strada senza rimpianti.

Nello stesso tempo, focalizzando la tua energia in modo positivo su elementi così gioiosi, stai portando più felicità nella tua vita. Sembra abbastanza bello, no?

Raccogli un oggetto, toccalo e chiediti se sta portando gioia nella tua vita. Se no, buttalo.

Il Konmari dice che devi toccare ogni singolo elemento prima di gettarlo.

In questa fase non è necessario introdurre alcun “pensiero razionale”. Devi sentire l’oggetto. Usa le tue emozioni e i tuoi sentimenti per decidere se conservare o meno qualcosa.

4.Ordina per categoria, non per posizione

La maggior parte delle persone memorizza articoli che rientrano nella stessa “categoria” in varie località. Per esempio, probabilmente i vestiti li avrai messi nell’armadio, sotto il letto e nel guardaroba.

Quindi, prima di affrontare un armadio o un guardaroba, affronta i vestiti. Individua ogni singolo capo di abbigliamento e disponilo sul pavimento del tuo salotto.

5.Riordina in ordine!

Kondo ha escogitato l’ordine ideale in cui dovresti riordinare, che noi abbiamo trasformato in una checklist Konmari che cambierà la tua vita:

  • Vestiti
  • Libri
  • Documenti
  • Komono (miscela di cose)
  • Sentimentale

È possibile dividere tutto da ogni categoria in diverse sottocategorie che renderanno il processo ancora più semplice.

Per esempio, la categoria “vestiti” potrebbe essere suddivisa per stagione.

La creazione di sottocategorie personali semplificherà la visualizzazione di ciò che hai, di ciò di cui hai bisogno e di ciò che ti fa piacere o meno.

Come riordinare i cassetti secondo il Konmari

Prima di usare il metodo Kondo per piegare le magliette e organizzare i vestiti, dovrai fare pulizia nei cassetti, nell’armadio e nel guardaroba.

Scarta tutti gli abiti che non ti procurano gioia o che hai indossato soltanto una volta (secondo Marie Kondo i vestiti che rimangono inutilizzati a casa, come pure gli oggetti, vengono privati della loro dignità), poi organizzali per categorie e colori.

Le maglie dovranno andare in un cassetto, le gonne in un altro, i pantaloni in un altro ancora e così via. In questo modo non solo risparmierai tempo, ma quando aprirai i tuoi cassetti, avrai già una visione di quello che potresti aver bisogno per un colloquio di lavoro, per una serata tra amiche o per una cena a lume di candela con il partner.

Come piegare le magliette come Marie Kondo

Video metodo Marie Kondo per piegare le magliette

I metodi di piegatura di Marie Kondo sono ormai famosi in tutto il mondo: questa “tata zen” non solo può davvero organizzare un cassetto di calzini a regola d’arte e renderlo perfetto, ma anche piegare in modo impeccabile maglioni, jeans, magliette, camicie e così via.

Per farti un esempio, per piegare le magliette come Marie Kondo è necessario immaginare che il risultato finale dovrà essere un rettangolo.

Come prima cosa quindi dovrai rivoltare la maglietta e piegare in dentro la parte più vicina alle maniche, facendo in modo che i due bordi siano vicini, poi prendere la parte più vicina al collo e ripiegarla verso il centro.

A questo punto occorrerà fare la stessa cosa con la parte finale della maglietta e, in seguito, continuare a piegarla fino ad ottenere un rettangolo che sta in piedi da solo.

Le magliette, piegate in questo modo, non dovranno essere impilate l’una sopra l’altra, ma sistemate una di fianco all’altra in verticale in ciascun cassetto.

Così facendo, oltre a risparmiare spazio, vedrai in un batter d’occhio quali magliette hai nel cassetto e i loro colori ed eviterai di perdere un mucchio di tempo nella ricerca di quella maglietta carina che vorresti indossare per uscire, ma che non riesci proprio a trovare perché sepolta sotto decine di altre magliette!

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.