Piatto doccia moderno, come sceglierlo?

Le persone sono sempre più esigenti e attente nel curare ogni angolo della propria casa, puntando sull’eleganza e sul design moderno. Quindi anche la scelta del bagno non è semplice: bisogna studiare attentamente come dare continuità di stile a lavabo, box doccia, specchi, mobili e tutti gli altri componenti.

In quest’articolo ci soffermeremo su come scegliere un piatto doccia moderno, vero e proprio fiore all’occhiello del bagno se integrato perfettamente con il resto dell’ambiente. Infatti, chi ama arredare la propria casa seguendo un design innovativo e all’avanguardia, non deve assolutamente sottovalutare l’importanza estetica del piatto doccia. Cominciamo col dirvi che lo stile del piatto doccia influisce senza dubbio sul box, quindi la scelta deve essere molto ponderata.

Stile minimal

Uno degli stili moderni maggiormente richiesto negli ultimi anni anche per il box doccia è senza dubbio lo stile minimal: uno stile elegante e moderno che mette in risalto le linee, le forme e il colore dell’arredamento. Un piatto doccia moderno viene solitamente installato a filo pavimento, visto che lo spessore è veramente bassissimo. La forma è rettangolare o quadrata a seconda degli spazi e il colore è bianco o nero. Ovviamente, prima di installare il piatto è sempre ‘obbligatoria’ una misura degli spazi per essere sicuri di fare un buon lavoro, ma visto che questo stile è sempre più in voga, le proposte sul mercato non sono poche. E proprio per questo potrebbe capitare di acquistare piatti doccia esteticamente molto belli, ma che presentano una qualità molto bassa. Bisogna invece fare molta attenzione al materiale di costruzione, visto che quelli più scadenti potrebbero consumarsi e macchiarsi facilmente, rovinando poi l’intero stile del bagno.

I materiali più richiesti sono:

Ceramica: materiale classico e storico per la costruzione di piatti doccia, che presenta un ottimo rapporto qualità/prezzo. Ma attenzione a non usare prodotti aggressivi se non volete macchiarlo.

Acrilico: anche questo materiale è molto utilizzato, visto che è possibile personalizzare le finiture, le misure ed è inoltre facile da tagliare. Possono essere installati a filo pavimento, ma anche qui fate attenzione ai prodotti aggressivi e ai raggi del sole.

Acciaio: è possibile installarlo a filo pavimento, visto lo spessore abbastanza ridotto. Inoltre, in inverno limita molto la sensazione di freddo della ceramica a contatto con i piedi. È molto facile da pulire, ma se si dovesse scheggiare l’acqua potrebbe arrugginirlo rapidamente.

Resina: uno dei materiali che negli ultimi anni continua ad essere venduto sempre di più. È molto sottile e all’avanguardia, resiste all’acqua e ai prodotti aggressivi. Dulcis in fundo, consente una personalizzazione senza uguali.

Gres: ultra sottile e moderno, resistente a prodotti aggressivi e altamente igienico. Viene utilizzato anche per la costruzione di lavabi, in modo da dare una forte continuità a tutto il bagno. Senza dubbio uno dei migliori materiali presenti in circolazione.

Quindi, se siete intenzionati ad acquistare un piatto doccia all’avanguardia che doni modernità e spazio al vostro bagno, dimenticate i vecchi piatti in legno o in stile barocco. La scelta giusta è quella legata alla linearità e all’ottimizzazione degli spazi, puntando tutto sullo spessore limitato.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.