Piccoli elettrodomestici utili in cucina

I piccoli elettrodomestici sono quei piccoli strumenti che, con la loro presenza in cucina, rendono molto più facile la vita del cuoco, del single o della persona che deve preparare i pasti per tutta la famiglia.

Caratterizzati a volte da un design allegro e colorato, altre da linee più semplici, ma non per questo meno alla moda, questi apparecchi possono svolgere un numero disparato di compiti, facendo risparmiare tempo prezioso e trasformando il momento della preparazione del pranzo, della cena, o anche della colazione, in puro divertimento.

Fatta questa premessa, scopriamo insieme quali sono i piccoli elettrodomestici più utili in cucina e il loro funzionamento: in questo modo, prima di acquistare un apparecchio di nuova generazione, sapremo esattamente a cosa serve e se può esserci d’aiuto nella vita di tutti i giorni.

I 4 piccoli elettrodomestici che non devono mai mancare in cucina

Robot da cucina: è uno dei piccoli elettrodomestici più conosciuti e apprezzati.

Considerato un vero e proprio “aiutante tuttofare”, fin dalla sua entrata in scena, avvenuta negli anni Cinquanta, è l’apparecchio che più di tutti ha saputo catturare sia il cuore delle donne che lavorano in casa sia delle cuoche professioniste.

Il motivo? Oltre ad essere facile e veloce da utilizzare, il robot da cucina (su www.adriaticaelettrodomestici.it si possono trovare numerosi modelli) permette di tagliare, di affettare, di sminuzzare, di impastare, di centrifugare e di svolgere altre azioni in pochi minuti e senza fare troppa fatica.

Alcuni modelli all’avanguardia, che hanno cominciato a fare la loro comparsa negli ultimi anni, sono anche in grado di cuocere i cibi o di preparare deliziosi biscotti, piatti di pasta e vellutate.

Estrattori di succo: con l’aumento della popolarità dei succhi e degli estratti di frutta e di verdura, che sono entrati in molti programmi dietetici, e anche dell’esigenza di avere subito succhi di frutta o di verdura salutari e senza conservanti, gli estrattori di succo sono diventati protagonisti di un vero e proprio boom.

Questi piccoli elettrodomestici sono considerati l’evoluzione hi-tech dello spremiagrumi, ma a differenza di quest’ultimo non si limitano soltanto a spremere gli agrumi, ma ad estrarre il succo da tutti i tipi di verdura e di frutta, dal sedano alla carota, passando per il pomodoro, le mele, i kiwi e così via.

Macchina da caffè: questo piccolo elettrodomestico, a differenza degli altri, non ha bisogno di molte presentazioni, perché oltre che nelle cucine, nella sua versione più mini è molto diffuso anche negli uffici e sulle scrivanie dei freelance.

La macchina del caffè, a differenza della Moka, è capace di preparare un caffè in meno di un minuto, ma buono come quello del bar sotto casa.

Sfogliatrice: chiamata anche dai cuochi con il soprannome simpatico di “Nonna Papera”, la sfogliatrice è un apparecchio che non può mancare assolutamente nella cucina delle persone che amano fare la pasta in casa.

Questo piccolo elettrodomestico, che in genere viene azionato tramite una manovella, permette di preparare non solo lasagne, ma anche tagliolini, spaghetti, tagliatelle e pappardelle.