Scegli il giusto aspiratore d’aria domestico

Gli aspiratori di aria possono essere molto utili in diverse situazioni: dal bagno alla cucina o persino nelle stanze con molta umidità o senza finestre.

I vortici aspiratori non sono difficili da installare, se avete questa necessità e se lo preferite, potrete farlo anche da soli con un po’ di olio di gomito e le guide che potete trovare su portali esperti e specifici come bricoportale.it.

Calcolo della cubatura degli ambienti

Il primo passo è individuare quale può essere il giusto estrattore per la vostra necessità: per i diversi ambienti, la sorgente dei vostri problemi verrà estirpata prevedendo un buon ricambio di aria. Per permettere all’estrattore di aria questa operazione, bisogna calcolare la cubatura della stanza in cui andrà installato l’aspiratore. L’operazione è molto semplice:

  • Calcolate il perimetro della stanza moltiplicando la lunghezza e la larghezza della vostra stanza. Il calcolo non deve essere per forza molto preciso, soprattutto se le vostre parete non sono dritte e la stanza non è precisamente rettangolare, basterà arrotondare per eccesso il risultato.
  • Una volta ottenuto il perimetro, moltiplicate quel valore con la misura dell’altezza della stanza e otterrete la cubatura in m3.

Questo è il valore base per scegliere un aspiratore per la ventilazione forzata della vostra stanza. Infatti questi apparecchi si basano sul volume di aria che riescono a spostare.

Altri fattori da tenere presente, a seconda dell’ambiente, sono: la rumorosità dell’estrattore di aria che andrete ad installare, il suo consumo energetico e la potenza del motore. Ma vediamo nel dettaglio gli aspiratori di aria tra cui scegliere.

Aspiratori in linea

Gli aspiratori in linea hanno come qualità principale quella di poter essere installati in una conduttura che indirizzerà l’aria verso un punto. Questo è utile soprattutto per ambienti come le cantine o stanze che non comunicano direttamente con l’esterno. Altra qualità è che sulla stessa conduttura possono essere presenti diversi aspiratori, permettendo anche di installarne di più ma più piccoli e meno visibili. I vantaggi di questo tipo di estrattori di aria sono sia sui prezzi molto economici, sia sul risparmio energetico grazie ai bassi consumi che riescono a garantire. Da non trascurare poi il fatto che possono essere nascosti e mascherati molto facilmente, diventando praticamente invisibili. L’altra faccia della medaglia è che sono apparecchi poco potenti, da compensare con l’installazione di più aspiratori sulla stessa condotta.

Aspiratori elicoidali

Gli aspiratori elicoidali riescono a spostare grandi masse di aria dall’interno verso l’esterno, creando un vortice che risucchia l’aria e la espelle alle spalle di questo aspiratore. Questo tipo di estrattore non permette all’aria di percorrere grandi distanze e quindi si può installare solo su pareti comunicanti con l’esterno. Se avete necessità di spostare grandi volumi di aria, i vantaggi si fermano qui con questo estrattore anche se il prezzo non è elevato.

Aspiratori centrifughi

Gli aspiratori centrifughi, detti anche radiali, riescono a spostare piccole masse di aria ma a grande pressione. In questo tipo di estrattore lo scarico è perpendicolare all’estrazione e il fatto che spingano fuori l’aria ad alte pressioni, permette lo scarico su lunghi percorsi di condotti di aria. I vantaggi si riassumono in una elevata potenza di estrazione, soprattutto per permettere lunghi percorsi all’aria estratta anche se come svantaggio hanno una minore capacità di estrazione. Questo, in consumi energetici, si traduce in costi non proprio modesti, compensati dalla grande qualità di questo tipo di impianti di aspirazione.