Arredamento, lo stile etnico

Lo stile etnico è ultimamente molto apprezzato, in particolare da coloro che amano viaggiare e rapportarsi con altre culture e modi di pensare. Ma cosa vuol dire esattamente etnico?

Etnico è tutto ciò che proviene da Paesi esotici e lontani, quasi l’Africa, l’India o l’Estremo Oriente. La caratteristica comune dello stile etnico – qualunque sia la provenienza – è l’artigianalità del prodotto, con continui richiami alla cultura popolare della zona di provenienza.

Lo stile etnico

Qualche esempio? I mobili di bambù o le stampe zebrate sono due complementi d’arredo tipici dello stile etnico che, in realtà, al suo interno può racchiudere una molteplicità di stili e ispirazioni diverse, per materiali, usi e cultura.
Lo stile etnico è profondamente legato al tema del viaggio: storicamente un prodotto etnico non era altro che un souvenir di viaggio che, ai tempi, solo i più facoltosi potevano permettersi (soprattutto se l’oggetto proveniva da un Paese molto lontano).

STILE ETNICO: QUALI ABBINAMENTI?

Nonostante l’ampia gamma di manufatti, possiamo individuare alcune caratteristiche comuni, tra cui il materiale lasciato spesso allo stato grezzo, poco lavorato. Oltre al legno, molto utilizzato, vengono adoperati i tessuti, in particolare il cotone, la canna di bambù, la carta di riso (famosissimi e molto utilizzati i paralumi in carta di riso), e infine la terracotta e il ferro.
Un’altra caratteristica dello stile etnico è il colore: prevalgono tinte naturali, come il rosso, il giallo, il marrone della terra, il blu e il verde, tutti colori riscontrabili in natura.

Diversi sotto-stili e diverse epoche possono essere abbinati abbastanza agevolmente anche all’interno di un unico ambiente, con l’accortezza però di non essere mai eccessivi. Non è detto che l’ambiente – o l’intera casa – dovrà rispondere appieno allo stile etnico: è possibile limitarsi a posizionare strategicamente una serie di oggetti etnici, quasi come fossero dei souvenir di viaggio. Lo stile etnico, in questo caso, potrà coesistere senza particolari problemi con un arredamento moderno o, viceversa, più classico e anticheggiante.