You are currently viewing Quadri moderni: guida alle dimensioni ed ai colori

Gusto personale e non solo, come trovare il quadro perfetto

Anche se non esistono regole scritte su come arredare casa, seguire alcune istruzioni di base dettate dalla prassi e dalle tendenze del momento nel campo dell’arredamento, aiuterà a selezionare i quadri moderni nel migliore dei modi. Regole che attengono alle dimensioni, lo stile, il colore, il tema, l’ispirazione o la planimetria.

Il consiglio migliore cui ogni persona ha bisogno per trovare il quadro perfetto è questo: selezionare quello che piace, quindi se c’è qualcosa che non suscita sensazioni di divertimento o relax, non bisogna acquistarlo.

Quando si selezionano i quadri moderni da posizionare nelle varie camere della casa, bisogna sempre prestare attenzione alle dimensioni della singola stanza; ad esempio, la maggior parte dei bagni non può ospitare opere d’arte di grandi dimensioni, proprio come la maggior parte dei soggiorni non possono essere decorati con dei quadri mini. Lo spazio vuoto sulla parete può sopraffare un’opera troppo piccola. L’opera d’arte collega i punti nella stanza, unendo il divano, le lampade e altre opere d’arte: un pezzo troppo piccolo fluttuerà tra i punti, piuttosto che collegarli in uno spazio coeso.

Quadri moderni, alcune regole generali di dimensionamento

“Le foto non dovrebbero essere più lunghe di due terzi del divano e devono essere posizionare ad almeno 15 centimetri sopra il bordo dei mobili”.

Una piccola opera d’arte non può riempire un grande spazio ma si possono raggruppare i piccoli pezzi dello stesso artista che si completano a vicenda. E, come già accennato, il colore della parete non limita la tavolozza ma serve invece come base per orientare il proprio stile personale.

Il quadro perfetto dovrebbe avere:

  1. Un colore di sfondo che corrisponda al colore della parete della camera, ovviamente facendo riferimento alla ruota dei colori attenzionando altresì le sfumature complementari;
  2. La maggior parte degli spazi non dovrebbe superare i quattro colori per apparire così uniti;
  3. Attenersi al bianco e nero in caso di dubbi sul colore in quanto si abbinano a tutto, aggiungendo anche eleganza.

Importante il ruolo degli specchi: usati per riflettere l’arte. I riflessi fanno sembrare la stanza più grande e duplicano l’aspetto di tutti i quadri moderni.

Leggi anche come appendere i quadri con le scritte in modo corretto

Quadri moderni, una questione di sfumature

Giocare con la consistenza e il colore dei quadri moderni, dei mobili e degli accessori: quindi acquistare pezzi realizzati con materiali misti come legno e metallo può risultare un’ottima strategia così comel’aggiunta dei colori tramite accessori nella propria stanza enfatizza l’audacia dei quadri.

Le sfumature di un dipinto sono le qualità sottostanti dell’immagine. Le sfumature marrone scuro stanno benissimo sulle pareti marrone chiaro, anche se il marrone chiaro non è effettivamente nell’opera d’arte. Sicuramente importanti da scegliere le cornici, capaci di mettere in risalto i pezzi preferiti.

Le cornici non devono necessariamente essere in colori standard come nero, bianco, argento o oro, a volte basta poco per un tocco originale quindi introdurre un nuovo colore nella stanza può dare un tocco in più. Un’occorrenza di un rosa brillante – per citare un colore – potrebbe essere accidentale, ma due circostanze lo rendono intenzionale.

La ripetizione del colore aumenta il suo impatto nella stanza. Circa l’orientamento inveceva considerata la forma dello spazio disponibile sulla parete. In altri termini, quando si ha un frammento di spazio verticale tra due finestre, optare sempre per un quadro il cui orientamentocrei un senso di altezza e di apertura. Se s’è una distesa di spazio vuoto sul muro dietro il tavolo dellasala da pranzo si va in orizzontale per riempire il campo visivo.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento