Quadri con scritte: come appenderli in modo corretto

I quadretti con scritte, in particolare nell’arredamento moderno in stile nordico, sono un ottimo modo per catturare la tua personalità e la tua creatività ed esprimerti sullo spazio della tua parete con strumenti come i colori, opere d’arte speciali o, ancora, tele con scritte che si abbinano ai tuoi mobili preferiti e così via.

Allora qual è il problema? I quadri moderni con scritte mal appesi spiccano come una brutta parrucca nel film di un grande regista…non puoi fare a meno di notarla e vuoi solo aggiustarla.

Ed ecco perché abbiamo deciso di scrivere questo articolo su come appendere i quadri con scritte personalizzate: per rispondere alla domanda che, sicuramente, ti sarai già fatto una volta:

Come appendere i quadri con scritte come un home designer professionista?

1. Appendi i quadri all’altezza degli occhi

La maggior parte delle persone ha la tendenza ad appendere i quadri troppo in alto.

Se sei arrivato qui con questa convinzione, buttala via e fai tuo questo suggerimento: che siano quadri con scritte divertenti, o quadri con scritte giapponesi, ricordati sempre di appenderli all’altezza dell’occhio umano.

Questo standard, oltre ad essere utilizzato dai musei e dalle gallerie, contribuisce a creare anche equilibrio nella casa, perché tutti i tuoi quadri condivideranno una linea mediana visiva.

Ci sono alcune eccezioni alla regola. Per esempio, se hai soffitti molto bassi, dividi la lunghezza verticale del tuo muro in quarti e appendi i tuoi quadri nel terzo quadrante dal pavimento.

Se invece appendi quadri con scritte per camera da letto, ricordati di lasciare 20 o 25 centimetri di spazio sopra la testata del letto, anche se ciò infrange la regola dell’occhio umano.

2. Non limitarti ai muri!

Non hai il tempo, né la voglia, di organizzare una galleria d’arte su un muro singolo?

Prova a posizionare i quadri con scritte simpatiche in luoghi inaspettati e non limitarti ai muri!

Le mensole sospese, per esempio, sono un ottimo posto per i quadri con scritte per cucina! Tenta una sovrapposizione di più pezzi per ottenere un approccio interessante e multidimensionale.

E se hai un quadro molto grande, considera l’idea di appoggiarlo al muro invece di appenderlo per un aspetto più rilassato e contemporaneo.

3. Trova le forme giuste per le tue pareti

Un altro errore comune è quando i quadri sono troppo piccoli per riempire bene una parete.

I quadri in legno con scritte di grandi dimensioni, per esempio, possono apparire molto intimidatori (oltre ad essere un investimento), ma in generale i quadri con scritte fantasia che appendi dovrebbero avere la stessa forma e lo stesso orientamento del muro che stai cercando di riempire.

Pertanto, se i tuoi muri sono grandi e spaziosi, non avere paura ad acquistare quadri con scritte di dimensioni importanti!

È vero, quelli piccoli sono più economici, ma fidati: finiranno con il perdersi in mezzo a quei muri così ampi!

4. Quadri con scritte motivazionali in ufficio

Non sappiamo te, ma quando lavoriamo in ufficio, l’ultima cosa che vogliamo vedere sulla nostra parete sono dei quadri con scritte motivazionali (a meno che tu non abbia bisogno di una bella dose di adrenalina per diventare più produttivo, ovviamente. In questo caso sono giustificati) che ricordino molto i motti preferiti di Paperon de Paperoni, come ad esempio “Il tempo è denaro”.

È un po’ troppo e, ammettiamolo, l’opera d’arte probabilmente avrà un aspetto migliore e ci indurrà, più facilmente, a deconcentrarci dal lavoro che stiamo facendo in quel momento.

Quindi che tipo di arte merita un posto nel nostro ufficio?

Personalmente noi amiamo i quadri famosi con scritte divertenti, molto utili se stai cercando la giusta ispirazione oppure fai un lavoro creativo, e i quadri con scritte in inglese, che oltre ad essere sempre attuali, si adattano perfettamente a (quasi) tutti gli stili di arredamento.

5. Budget ristretto? Ecco come fare i quadri con le scritte fai da te

Il tuo budget non ti permette di fare follie, ma vuoi dare comunque un tocco fashion alle tue pareti? Ecco come realizzare un quadro con scritte “fatto in casa” e a costo zero:

  • Procurati una tela, dei colori acrilici che ti piacciono, un righello e delle lettere in vinile.
  • Dipingi la tela del colore con cui vorresti le tue lettere, poi lascia asciugare.
  • Posiziona gli adesivi con le lettere sulla tela. Usa il righello per misurare la distanza tra le lettere e assicurati che la scrittura sia uniforme e dritta.
  • Dipingi il colore dello sfondo sopra gli adesivi (fai attenzione a non fare troppa forza, altrimenti le lettere si sposteranno). Assicurati di non applicare strati di vernice troppo spessi, altrimenti si solleverà quando toglierai gli adesivi.
  • Lascia asciugare la tela. Rimuovi gli adesivi quando la tela è ancora leggermente appiccicosa: se hai problemi a rimuovere gli adesivi, puoi aiutarti con delle pinzette.
  • Con un piccolo pennello, se necessario, pulisci i bordi delle lettere. Ecco pronto il tuo quadretto con scritte divertenti!

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento