Al momento stai visualizzando Arredamento stile Boho: caratteristiche e consigli

Lo stile bohémien, conosciuto anche come stile boho o boho chic, è per coloro che vogliono le loro case piene di vita, di cultura e di oggetti interessanti da far vedere a tutto il mondo!

Questa estetica si scontra con la sensibilità moderna (che predilige stili più minimal, come l’industrial o lo scandi), e abbraccia la spensieratezza, il relax e l’insolito.

Le stanze in stile boho-chic tendono ad avere alcune somiglianze, in quanto sono sempre eclettiche e condividono caratteristiche simili, anche se non troverai mai due stanze completamente uguali.

Cos’è lo stile bohémien?

Lo stile bohémien, o boho, è uno stile esotico e personale per decorare gli spazi abitativi.

Nato nel XIX secolo, lo stile boho era comunemente scelto da persone che conducevano una vita non convenzionale, come viaggiatori, attori e scrittori.

Oggi lo stile boho, come anche il boho chic, viene preferito soprattutto dalle star del mondo dello spettacolo, come l’attrice Sienna Miller.

Il bohémien rispecchia esattamente le vite un po’ hippy degli artisti, combinando oggetti, colori e motivi provenienti da molte aree del mondo.

Colori bohémien: quali preferire

Sebbene non ci siano regole precise da seguire nell’arredamento boho chic, i colori caldi della terra sono comuni, così come anche i toni metallici e gioiello.

Pensa a marroni profondi, verdi e grigi come colori di base, quindi ad accessori viola saturo, arancio ardente e blu elettrico.

La combinazione e la stratificazione dei colori è ciò che rende unico l’arredamento in stile bohémien.

Se decidi di approcciare questo arredamento hippie, sentiti libero di mescolare modelli e trame e non aver paura di usare stili che non andrebbero necessariamente insieme in modo convenzionale.

Usa tessuti e motivi colorati provenienti da tutto il mondo, come Ikat dalla Cambogia o Suzani dall’Asia centrale, per dare allo spazio un senso di divertimento e di esotismo.

Prova anche ad appendere arazzi e tappeti accanto alle tue foto e alle tue opere d’arte.

Se tutto questo ti sembra un po “troppo”, tieni presente che mentre i colori saturi sono la chiave dello stile hippy chic, il bianco può avere un posto come sfondo per toni più ricchi.

Usa il bianco per portare strategicamente un po’ di spazio visivo nell’equazione.

Materiali decorativi da usare nell’arredamento boho chic

Come opposto del minimal, del moderno e dell’elegante, lo stile Boho abbraccia una filosofia “more is more”.

La chiave per utilizzare materiali decorativi in una stanza boho è mescolare e abbinare.

Materiali naturali e di base come juta e sisal possono essere combinati con seta e ciniglia.

I materiali dovrebbero avere un aspetto leggermente usurato, quindi non devono essere danneggiati, ma non devono neanche essere lucidi e nuovi.

Frange, uncinetto e macramé abbondano: cuscini, tende e tappetini si combinano per creare un ritrovo accogliente e di ispirazione globale.

Mobili bohémien: dove si trovano?

I mobili bohémien di solito non si trovano in negozio. Le case bohémien tendono ad essere riempite con mobili raccolti nel tempo, quindi gli oggetti di seconda mano e vintage sono di casa qui.

Ogni mobile dovrebbe essere speciale e raccontare una storia. Divertiti quindi ad esplorare i negozi online alla ricerca di pezzi vintage e scegli ciascun mobile individualmente. Ti divertirai un mondo.

Proverai l’atmosfera boho con sedie e divani morbidi dai colori saturi. Tappeti o cuscini imbottiti per il pavimento creeranno un’atmosfera accogliente con posti a sedere sul pavimento.

Scegli pezzi comodi e rilassati come chaise longue, lettini o sedie a farfalla.

L’illuminazione e gli accessori da usare nello stile boho

L’illuminazione ambientale e discreta unificherà le tue stanze boho e completerà l’atmosfera calda e accogliente.

Piuttosto che infissi sopraelevati, decora con più lanterne, candele e lampade da terra e da tavolo. I mercati globali del design di oggi rendono più facile trovare una varietà di forme e di stili, perfetti per un look da abbinare.

Abbracciare il mondo naturale è fondamentale per questo stile, quindi dai vita alla tua stanza con felci e piante sospese.

Non solo conferiscono vivacità, ma le piante migliorano anche la qualità dell’aria, quindi più sono, meglio è.

Il filodendro e i gigli della pace sono molto indulgenti e resistono ad un’ampia varietà di livelli di luce e di temperatura.

Oppure puoi considerare le piante grasse, disponibili in un’ampia gamma di colori e di consistenze, che sono ottime per le persone dotate di meno pollice verde.

Queste piante infatti hanno bisogno di poco più di un posto soleggiato e di annaffiature occasionali.

Infine, decora le tue stanze boho con cimeli di famiglia, oggetti fatti a mano e souvenir provenienti dai tuoi viaggi.

Gli accessori devono essere personali, quindi mostra quello che ami: arazzi, bottiglie vintage, mappe o porcellane non corrispondenti.

Tieni inoltre presente che, anche se lo stile bohémien tende ad essere eclettico, può comunque essere chic e glamour, quindi non avere paura di provare un lampadario decorato o uno specchio con cornice dorata.

L’unica regola è che ogno oggetto presente nella tua casa dovrebbe raccontare qualcosa su di te.

Cosa significa bohémien?

Per concludere, ti lasciamo con una curiosità: sai cosa significa bohémien?

Con questa parola, in passato, si indicava un giovane artista che, nell’attesa della tanto sospirata notorietà, conduceva una vita povera e disordinata, ma libera e anticonformista.

Nel XIX secolo con il termine “bohémien” venivano designati anche gli artisti e gli scrittori del movimento italiano e francese della Scapigliatura.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento