Come pulire le fughe del pavimento

Le piastrelle sul pavimento, e in particolare le fughe che si trovano tra le stesse, si sporcano molto rapidamente. 

Ciò può succedere sia in relazione al loro uso quotidiano, sia dopo aver effettuato dei lavori di riparazione. 

In ogni caso delle fughe sporche, oltre a non essere un bel vedere, sono decisamente anche poco igieniche, il che significa che dobbiamo risolvere questo problema.

In questo articolo, quindi, troverai una serie di consigli pratici e di piccoli trucchi su come pulire le fughe del pavimento e anche i migliori prodotti da usare per la pulizia delle fughe.

Fughe del pavimento sporche: da cosa sono causate?

Prima di mostrarti come pulire velocemente le fughe dei pavimenti, è necessario comprendere meglio le cause per cui si verificano le fughe ingiallite.

Lo sporco tra le piastrelle sul pavimento può apparire per i seguenti motivi:

  • Particelle di materiali da costruzione e di finitura cadono nelle fessure durante le riparazioni, sia in bagno sia in altre stanze.
  • Residui di detergenti, o particelle di sporco che l’acqua ha lavato via durante la pulizia della piastrella, che non sono stati rimossi in modo corretto. 
  • Polvere che si è accumulata tra le fughe e che si è compressa con il passare del tempo.
  • Funghi nelle fughe del pavimento, che oltre a dare un’impressione di sporcizia, causano anche un odore sgradevole.

Vale anche la pena notare che, spesso, le fughe si scuriscono anche a causa del passare del tempo, ad esempio quando una piastrella non viene cambiata per più di dieci anni.

In tutti questi casi, peraltro, i pavimenti possono essere puliti usando diversi metodi.

Prodotti per pulire le fughe dei pavimenti e strumenti da utilizzare

Le fughe sporche dei pavimenti, ovviamente, non dovrebbero essere pulite a mani nude, pertanto dovrai procurarti in anticipo i seguenti pulisci fughe piastrelle:

  • Panno per pavimenti.
  • Vecchio spazzolino da denti dalle setole dure.
  • Scopa per spazzare il pavimento.
  • Stracci.
  • Acqua pulita calda.
  • Perossido di idrogeno.
  • Aceto o succo di limone.
  • Sale.
  • Solvente.
  • Senape in polvere.
  • Ammoniaca.
  • Detergente sbiancante con particelle abrasive.
  • Piccola spugna rigida di metallo.
  • Un piccolo coltello che non usi più.
  • Vaporetto.
  • Bicarbonato di sodio.
  • Candeggina.

Per pulire le fughe dei pavimenti potrebbero non essere necessari tutti questi articoli, ma solo una parte di essi. 

Tutto dipende ovviamente dal metodo di pulizia che decidi di adottare, ma meglio avere tutti questi strumenti a portata di mano.

Come pulire le fughe del pavimento in gres dopo la posa o dopo una riparazione

Dopo i lavori della posa di un pavimento in gres, o dopo la sua riparazione, potrebbero rimanere delle particelle di malta, di pittura, di calce o di vernice tra le piastrelle.

In questo caso dovrai seguire questa procedura:

  • Riscalda le piastrelle con acqua pulita e calda, poi asciugale.
  • Determina il numero di macchie presenti e la loro origine.
  • Se le macchie sono di cemento, dovrai rimuoverle in modo accurato con un coltello o con una lama.
  • Applica il cherosene, o il solvente, diluito con acqua in un rapporto di 2:1, poi lascia agire per un paio di minuti.
  • Strofina in modo vigoroso. Se non riesci a rimuovere la sporcizia al primo colpo, puoi usare una piccola spugna rigida di metallo.
  • In seguito, pulisci di nuovo le fughe con un panno umido e acqua pulita, dopodiché asciuga bene.
  • Se le fughe sono molto sporche, i passaggi 4 e 6 puoi ripeterli ancora una volta.

Se decidi di usare questo metodo di pulizia, ricordati che non tutti i tipi di piastrelle possono essere pulite con agenti così aggressivi.

Pertanto, per iniziare, leggi le raccomandazioni del produttore. Sarà anche necessario rimuovere lo sporco con molta attenzione, in maniera da non danneggiare la piastrella stessa  e anche le fughe tra di essa. 

Il lavoro sulla pulizia delle fughe comporta l’uso di mezzi abbastanza aggressivi e pericolosi, pertanto ricordati di usare occhiali, maschere per il viso e guanti protettivi.

Vaporetto per la pulizia delle fughe

Come pulire le fughe dei pavimenti: metodi tradizionali

Se le fughe dei pavimenti devono essere pulite dallo sporco normale, puoi ricorrere ai metodi tradizionali usati dalle nostre nonne.

Tali metodi di pulizia, nonostante la loro semplicità, sono molto efficaci:

Bicarbonato di sodio e succo di limone

Cerchi un modo per pulire le fughe del pavimento del tuo bagno in modo naturale? 

L’uso del bicarbonato di sodio e del succo di limone, oltre a rimuovere lo sporco, sbianca anche le fughe. 

In questo caso dovrai inumidire leggermente gli spazi che si trovano tra le piastrelle del pavimento, riempirli di bicarbonato di sodio, poi lasciarli riposare per 10 minuti. I

n seguito, usando una spugna o un panno, dovrai pulirli in modo accurato, rimuovendo il bicarbonato in eccesso, poi versare il succo di limone, lasciarlo agire per un paio di minuti e, alla fine, lavarlo via con l’acqua. 

Di solito due o tre ripetizioni di questa procedura sono sufficienti per pulire completamente le fughe. 

Si tratta senza dubbio di un metodo molto naturale e anche amico dell’ambiente, ma se non sei già un grande amante delle pulizie casalinghe, potresti iniziare a sentire il peso della fatica dopo due ripetizioni.

Ammoniaca

L’ammoniaca, diluita in acqua tiepida, consente di rimuovere quasi ogni tipo di sporco e ancora più velocemente rispetto al succo di limone e al bicarbonato.

Per fare questo, dovrai diluire 100 millilitri di ammoniaca in 1,5 litri di acqua, applicare questa soluzione sulle fughe sporche, poi lasciare agire per 20 minuti.

In seguito, dovrai pulire in modo accurato le piastrelle con una spugna e lavarle con acqua tiepida.

Un consiglio: se scegli di usare l’ammoniaca, ricordati di lasciare le finestre aperte durante la posa dei 20 minuti, in quanto ha un odore molto sgradevole.

Dentifricio sbiancante

Anche il dentifricio sbiancante è un sistema valido per pulire le fughe tra le piastrelle e, sebbene potrebbe sembrarti strano, è anche un metodo efficace per pulire le fughe delle piastrelle della doccia dalla muffa.

Applica una piccola quantità su un vecchio spazzolino da denti, poi strofina con movimenti intensi, dopodiché risciacqua con acqua.

Se lo desideri, puoi sostituire il dentifricio con una polvere abrasiva da cucina.

Senape in polvere

Se mescoli la senape in polvere con il bicarbonato di sodio, puoi ottenere un ottimo detersivo.

Aggiungici un po’ d’acqua, poi applica questa pasta sulle fughe delle piastrelle da trattare, lasciala agire per un paio di minuti e, successivamente, risciacqua con acqua pulita.

Aceto

Pulire del fughe del pavimento con l’aceto è un altro metodo molto ecologico, economico ed efficace per avere delle fughe del pavimento bianche e igienizzate.

Per farlo, versa un bicchiere di aceto bianco in 1,5 litri di acqua calda, poi lava le piastrelle con questa soluzione, lascia agire il tutto un paio di minuti e, alla fine, lava via con acqua calda pulita.

Come pulire le fughe delle piastrelle: metodi moderni

Se non hai il tempo, la capacità o il desiderio di utilizzare vecchi metodi di pulizia, puoi ricorrere anche a questi metodi moderni per pulire le fughe del tuo pavimento:

  • Vaporetto: pulire le fughe con il vaporetto, oltre ad essere semplice e veloce, rimuove anche molti agenti contaminanti. Attenzione però: questo metodo di pulizia è indicato solo per le fughe poco sporche e non incrostate.
  • Candeggina: diluisci la candeggina in acqua calda, poi applicala sulle fughe sporche e lasciala agire per mezz’ora. Trascorso il tempo prefissato, lava ogni piastrella con una spugna umida e acqua calda. La candeggina non è indicata se soffri di allergie alla pelle, o hai animali domestici, in quanto può causare reazioni spiacevoli, come la dermatite.
  • Detergente pulisci fughe: negli ultimi cinque anni il pulisci fughe chogan è diventato uno dei prodotti per la pulizia delle fughe più ricercati e usati, ma se stai cercando un detergente che, oltre ad eliminare i funghi, ti permetta di ottenere anche fughe di colore uniforme, allora il nostro consiglio è quello di usare Fuga Fresca. Questo prodotto, oltre ad essere facile da applicare, è ideale per chi non ha molto tempo da perdere con la pulizia.

Macchina per pulire le fughe dei pavimenti: se le fughe da trattare si trovano su una superficie molto estesa, come ad esempio quella di un negozio, di un’azienda o di una fabbrica, una macchina per pulire le fughe dei pavimenti è la scelta migliore, in quanto consente di risparmiare tempo e di ottenere risultati impeccabili.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento