You are currently viewing Come organizzare e arredare un angolo di lettura dalla A alla Z

Nelle nostre vite caotiche, un pomeriggio senza responsabilità, o anche cinque minuti, è un lusso.

Se però dedichiamo nelle nostre case degli spazi ad attività pacifiche, come leggere un romanzo, sfogliare una pila di riviste, indossare una maschera di fango o persino meditare, possono servire come promemoria per rallentare e per trovare il tempo per la cura di sé in mezzo a orari frenetici.

Un angolo di lettura può farci raggiungere più facilmente questo obiettivo. Sebbene una sedia morbida, un cuscino di peluche e un pouf siano già un invito ad aprire il tuo libro preferito, un angolo lettura con poltrona è anche un posto in cui puoi sederti e riprendere il fiato.

Dovrebbe essere un angolo, o se ti piace, un’intera stanza della tua casa dedicata alle tue esigenze e alla tua personalità unica. Quali sono le cose che ti fanno sentire più a tuo agio? Una coperta tessuta a mano che hai comprato in vacanza? Un tavolino pieno di libri, fotografie e fiori? Oppure una giungla indoor di piante da appartamento?

Il trucco è pensare alle cose che ti fanno sentire più felice e in pace con te stesso e portare quegli elementi nel tuo angolo lettura moderno. Ecco quindi alcune idee stimolanti per iniziare. 

Creare una zona di lettura per due… o per te solo!

Angolo lettura libreria e poltrona Ikea © ariyonainterior

Se preferisci leggere in compagnia di un’altra figura importante per te, come un amico o il tuo animale domestico, considera l’idea di aggiungere un divanetto al tuo angolo di lettura.

Puoi decorarlo con cuscini, mentre sulle pareti potrai appendere quadri, fotografie e citazioni tratte dai tuoi libri preferiti.

Se invece il tuo angolo di lettura è pensato per essere il tuo posto felice, un tocco di colore incisivo potrebbe essere quello di cui hai bisogno.

Per esempio, puoi arredarlo con una vivace sedia verde, un affascinante cuscino a pois e un tavolo rosa, dando così vita a una tavolozza allegra.

Angolo lettura in salotto? Rinuncia alle sedie!

Angolo lettura con con libreria Kallax di Ikea © bookglow.net

A volte una angolo lettura fai da te non ha nemmeno bisogno di una sedia. Un piccolo angolo tribale può ospitare pelli di pelliccia sintetica, una coperta e cuscini shibori tinti a mano (che puoi fare anche tu).

Spesso questi angoli di lettura in formato mini ospitano anche una sedia da campo, che funge da tavolino o da poggiapiedi, il che dimostra che anche gli angoli più piccoli della casa possono diventare spazi di lettura.

Se invece hai spazio a disposizione, puoi includere nel tuo angolo di lettura una sedia a sdraio, comodi cuscini, una coperta e persino un moderno cellulare concepito per gli adulti.

In questo modo, se avrai bisogno di ricaricarti, potrai sdraiarti qui per leggere oppure per sonnecchiare.

Guarda anche l’articolo sulle librerie Ikea

Creare un angolo lettura in casa… nel muro!

Libreria a muro con finestrone © nusret drogu

Un angolo di lettura può trovare spazio anche nel tuo soggiorno, o nel tuo home office, inserendolo nel muro.

È una fantastica idea salvaspazio e può essere anche un’opportunità per portare dei pezzi di arredamento aggiuntivi nella tua stanza. L’angolo di lettura sarà una stanza a sé, con luci, un morbido pouf e tanti cuscini sparsi intorno.

Ovunque tu sceglierai di posizionarlo, ci saranno modi quasi illimitati per accoglierlo, rappresentare l’arredamento della tua casa e mostrare la tua personalità.

Un giorno avrai la fortuna di avere una libreria capace di rivaleggiare con quella de La Bella e la Bestia, ma se per ora stai lavorando in piccolo, affianca al tuo angolo di lettura una piccola libreria integrata, come quelle di Ikea.

Una libreria accanto al tuo angolo di lettura significa che i tuoi libri preferiti saranno sempre pronti per un pomeriggio di lettura. E con una lampada a LED di ottima qualità, non ti perderai manco una parola.

Organizzare e decorare un angolo lettura bambini secondo il metodo Montessori

Liberia montessoriana per bambini © pinterest

Cosa deve contenere un angolo di lettura per bambini? Innanzitutto, nella maggior parte degli asili e delle scuole elementari, l’angolo di lettura rappresenta anche un luogo di relax.

Pertanto, per aiutare i bambini a rilassarsi quando ci trascorrono il loro tempo, l’angolo di lettura dev’essere comodo.

Via libera quindi a stuoie, tappetini, cuscini morbidi, pouf, sedie a dondolo o altri tipi di sedie comode, tende (con cui creare dei baldacchini) e lampade da tavolo che i bambini possono accendere e spegnere in sicurezza o regolarne l’intensità.

Per quanto riguarda il suo contenuto, oltre ai libri e agli album fotografici, puoi aggiungere anche giochi tranquilli ed educativi che possano essere giocati individualmente oppure giochi che coinvolgono i numeri e le lettere, come ad esempio le lettere magnetiche che possono essere disposte su una lavagna.

Inoltre, se i tuoi bambini sono già grandicelli, puoi anche mettere semplici ripiani che possono essere usati per visualizzare i loro libri preferiti.

Puoi anche fare fotocopie di belle copertine, incorniciarle e appenderle a una parete. Se lo desideri, puoi modificare questi elementi decorativi in base alla stagione o ai temi che sceglierai di esplorare con loro.

Per concludere, quando dipingi le pareti dell’angolo di lettura per i tuoi bambini, scegli colori calmi e tenui, come l’azzurro carta da zucchero, il lilla, il rosa polvere, il verde chiaro o il grigio perla.

Fonte foto principale: summer hill

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento