Al momento stai visualizzando Come arredare un ingresso piccolo: #7 idee per accogliere i tuoi ospiti

La prima impressione è quella che conta. Quando si arreda una casa spesso l’ingresso viene messo in secondo piano, o addirittura dimenticato. Tutti presi dalla scelta dell’armadio e del divano perfetti per rendere la nostra casa accogliente, consideriamo l’ingresso una semplice zona di passaggio, quando in realtà è il nostro biglietto da visita.

La maggior parte delle volte l’ingresso non è ampio, ma possiede delle potenzialità tutte da sviluppare. In questo articolo troverete una guida per arredare l’ingresso in modo che non sembri trascurato e sia funzionale ai tuoi bisogni.

Come spesso accade, lo spazio a disposizione non è molto, quindi è importante sfruttarlo per avere la massima resa. Ecco gli elementi principali che non possono assolutamente mancare quando si arreda un ingresso piccolo.

1. Lo specchio nel corridoio d’ingresso

Uno specchio oltre ad essere utile in ogni ingresso per poterti specchiare subito prima di uscire, un elemento riflettente non può che aiutare quando lo spazio è ristretto.

Un grande specchio, specialmente se tondo, darà profondità al tuo ingresso e sicuramente renderà lo spazio più ampio.

Leggi anche il nostro articolo sugli specchi particolari da appendere nella tua casa.

2. Un ingresso con la giusta illuminazione

Scegliere le luci giuste è essenziale per compensare la mancanza di spazio. Un impianto di illuminazione progettato ad hoc per l’ingresso della tua casa è l’opzione migliore per evitare di rimanere insoddisfatti a lavori terminati.

Tra le scelte più consigliate sicuramente i faretti oppure le strisce led a basso consumo energetico, posizionate in modo da sostituire la luce naturale.

Assolutamente da evitare sono i lampadari di grosse dimensioni perché potrebbero rendere il locale ancora più piccolo a livello ottico e intralciare l’apertura della porta o il passaggio.

3. Una consolle allungabile come mobile all’ingresso

Quando si arreda un ingresso bisogna necessariamente progettare un piano d’appoggio, in modo da non perdere chiavi e scontrini in giro per casa una volta rientrate a casa di fretta.

Un’ottima opzione sono i tavolini consolle allungabili: ne esistono di diversi modelli e stili che spaziano dal classico, al moderno, all’apertura a libro o al legno naturale.

Oltre ad occupare pochissimo spazio e a funzionare da svuotatasche, è anche un elemento molto versatile perché una volta aperto può trasformarsi in un tavolo da pranzo a seconda delle vostre esigenze.

4. L’entrata di casa con pareti chiare

Questa è una regola generale che andrebbe seguita per ogni ambiente poco spazioso che si vorrebbe rendere più ampio.

Prendere in considerazione colori tenui per la vernice delle pareti di un ingresso piccolo è sicuramente una carta vincente.

Attenzione, ciò non significa per forza rassegnarsi al bianco, basta scegliere una tonalità pastello oppure giocare con tutta la scala di grigi, a seconda dei tuoi gusti.

Altre valide opzioni oltre al bianco sono il beige e il cipria, nuance delicate che si rivelano abbinabili a qualsiasi arredamento.

5. Una scarpiera a muro per un ingresso stretto

Da scegliere sottile per riporre le scarpe più utilizzate e averle sempre a portata di mano, potrete sbizzarrirvi con gli infiniti modelli disponibili.

Solo un’accortezza: non esagerate scegliendo un mobile troppo alto e ingombrante che dia l’idea di sovrastare perché renderebbe lo spazio più piccolo e soffocante.

6. Dai uno stile definito alla soglia di casa

Lo stile dell’ingresso deve essere definito e coerente con lo stile del resto della tua casa. Utilizzando lo stesso stile delle altre stanze, l’abitazione infonderà armonia e un senso di ordine.

Parlando di ordine, è importante utilizzare uno stile solo per tutti gli elementi dell’ambiente, in questo caso l’ingresso, perché mescolare più stili darebbe una sensazione di disordine e renderebbe l’ambiente ancora più piccolo.

7. Per un ingresso piccolo, sfutta le pareti

Considerando le dimensioni ridotte dell’ingresso, la superficie calpestabile non è di sicuro molta. Proprio per questo è importante sfruttare le pareti in verticale organizzando mensole e mobili a muro che ingombrino poco e siano funzionali. In questo modo risparmierai spazio senza dimenticare la praticità.

An.ArredamiCasa partecipa al programma di affiliazioni di Amazon, ricevendo un guadagno dagli acquisti idonei.

Ricevi aggiornamenti sull'arredamento